Uncategorized

Non è difficile pagare WhatsApp se sai come farlo

pagamento di whatsapp

pagamento di whatsapp

Dopo vari interrogativi, false risposte e successive smentite, è stato confermato che WhatsApp è a pagamento. Infatti, in seguito a un anno dall’installazione, il servizio di messaggistica richiede un abbonamento, sottoscrivibile in tre modalità: annuale, triennale e quinquennale. In base al canone scelto si avrà uno sconto sulla tariffa del 10% per quanto riguarda abbonamento per tre anni e del 25% per i cinque anni.
Il procedimento è semplice e consta di piccoli step che vi aiutano, passo dopo passo, a creare l’abbonamento WhatsApp più adatto alle tue esigenze.

Per prima cosa, accedi con il tuo account, vai sul “Menù” e clicca su Impostazioni. Nella pagina appena apertasi clicca su “Account” e subito dopo su “Info Pagamento”. Ora, se hai fatto tutto correttamente, troverai una pagina con il tuo numero di telefono e la data di scadenza del servizio, ovvero il tempo che hai ancora a disposizione prima che ti venga richiesto il pagamento. Comunque sia, WhatsApp si preoccupa di avvisare l’utente due settimane prima della scadenza, cosicchè questo non effettui il pagamento all’ultimo, rischiando di rimanere alcune ore senza l’applicazione, a causa di un ritardo dell’operatore.
Nella medesima schermata puoi scegliere il canone più adatto a te. Questo perchè WhatsApp non si può acquistare definitivamente, ma, come un gestore telefonico, richiede un pagamento periodico. I prezzi sono di 0,89 € per un anno, di 2,40 € per tre anni (-10%) e infine di 3,34 € per cinque anni (-25%).

Nella stessa pagina, in basso, è presente anche la modalità di pagamento. Le opzioni sono tre: Google Wallet (lo stesso di Google Play); PayPal; Invio URL che ti permette di inviare il link della schermata di pagamento a un indirizzo email, così da poter effettuare il pagamento anche da PC.
Con PayPal vieni reindirizzato alla pagina web PayPal.com, in cui, se possiedi già un account, ti basterà effettuare il login e selezionare in tipo di pagamento scelto, in caso contrario, dovrai prima creare il tuo account e poi procedere nello stesso modo.

Con Google Wallet, se non hai ancora registrato la carta di credito all’account precedentemente creato, ti apparirà una schermata che ti permetterà di farlo e di concludere l’acquisto. Se, invece, la tua carta di credito è già connessa ad un account di Google Wallet, potrai procedere direttamente all’opzione Acquista, scegliere il prezzo e il tipo di carta da utilizzare e concludere il pagamento.
Inoltre, se possiedi Vodafone o Wind come gestori telefonici, hai la possibilità di pagare l’applicazione WhatsApp con la sottrazione della tariffa dal credito telefonico.
Pagare WhatsApp per Android è un processo semplice e alla portata di tutti che va in contro alle diverse esigenze, grazie ai tre possibili abbonamenti e ai distinti metodi di pagamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>